Giovedì 21 Marzo 2019
Ultime notizie Esposizioni PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 30 Luglio 2017 00:00

Prossima esposizione - Autunno 2018 - inverno 2019

Hotel Sant'Orso & Spa LEBOIS 

Via Bourgeois 2 - Cogne 

 Esposizione visitabile fino al 25 marzo 2019


 Saranno in esposti 15 acquerelli e 2 oli su tavola e alcune sculture in legno policromo 

 Ingresso libero


 


Mie opere sono visibili anche nei seguenti luoghi:


Nel mio Atelier sito in Via Bramafam, 22 ad Aosta, dove le visite sono gradite meglio su appuntamento al 348 6958960

anche se qui mi potete trovare quasi sempre negli orari di lavoro.

Presso la Galleria  Botteguccia d'Arte ad Aosta in Via Chambery, 44 ( 0165532279)

Nel Museo d'arte Moderna Castello Gamba di Chatillon (Valle d'Aosta) ¨ esposta l'opera "Prima del viaggio" - Olio su tela del 1986 - 100x 120 cm.

Presso l'Istituto di riabilitazione neurologica e Ortopedica a St Pierre Loc.Breyan 1 (Valle d'Aosta) sono esposte 10 riproduzioni ai pigmenti di mie opere.

Su Facebook  

Alla Fiera di Sant Orso - 30 31 gennaio - banco n 415 in via De Tillier davanti al negozio MOTIVI


Ultimo aggiornamento Martedì 05 Marzo 2019 15:35
 
Biografia PDF Stampa E-mail

Franco Grobberio al lavoro

Franco Grobberio è nato ad Aosta nel 1945.

Attratto dalla pittura, intuisce in giovane età  che il mondo delle immagini è il suo "giardino segreto", un'esistenza poetica alternativa ma parallela alla quotidianità . Visita le grandi mostre italiane, legge libri di estetica e storia dell'arte, sentendo istintivamente affinità  con i maestri surrealisti Magritte  e Balthus e con il metafisico De Chirico. Di giorno lavora e di sera dipinge  sopratutto ad olio, talvolta ad acquerello più raramente si dedica all'incisione all'acquaforte.

La sua pittura risente degli influssi dei maestri che lo hanno ispirato, tuttavia il suo è un surrealismo domestico e molto personale, intriso di una vena onirica. Se le opere degli esordi risentono degli influssi culturali del realismo europeo con tematiche ricorrenti come periferie di città , lavoratori e saltimbanchi, negli anni successivi la sua pittura si evolve verso una nuova figurazione, in cui si inseriscono simboli nuovi, brevi racconti a mezza strada tra il sogno e la realtà  ispirati alla leggerezza.

L'attività  espositiva è caratterizzata da mostre personali e collettive in Italia e all'estero, sia presso gallerie private che in spazi pubblici.

Sebbene la pittura sia la sua principale vocazione, in passato Grobberio si è cimentato anche nella grafica - nel 1980 e nel 1985 le sue opere sono state prescelte per pubblicizzare la millenaria Fiera di Sant'Orso ad Aosta - e nella scultura - dall'anno 2000 espone alla Fiera di Sant'Orso i suoi giocattoli in legno dipinto ispirati a quelli della tradizione valdostana.

Attualmente tiene corsi di pittura ad olio e ad acquerello sia all'Università della terza età che ad un gruppo di allievi che segue da diversi anni.